Lalo Zanelli e Javier Estrella

Visite: 1404
Stampa

lalozanelli

JAVIER ESTRELLA
Javier Estrella nasce nel 1963 a Buenos Aires, in una famiglia di musicisti,padre pianista  classico, la madre cantante lirica.Nel 1981 è arrivato in Francia dove iniziò a studiare le percussioni classiche  presso il Conservatorio Nazionale della Regione di Boulogne Billancourt e nella Scuola Nazionale di Musica di Ville D'Avray dove ottenne una medaglia d’oro.I suoi insegnanti sono stati Michel Cals, John Tavernier e Claude Alain Beghin. Nel frattempo ha studiato la batteria con Daniel Pichon e Jean Luc Dayan. Mostra una grande apertura musicale suonando in varie formazioni con stili diversi, musica da camera, world music, jazz, rock, tango...
Ha viaggiato in tournée in Europa, Giappone, Sud America, Stati Uniti, Oceania e nel mondo arabo con artisti come Juan Carlos Cáceres, Ilene Barnes, Enzo-‐Enzo, Bevinda, suo padre Miguel Ángel Estrella e la cantante giapponese Anna Saeki. Collabora con musicisti di fama internazionale come la mezzosoprano Teresa Berganza. Dal vivo come in studio, ha partecipato a oltre quaranta produzioni, ha suonato in sale e festival importanti come: “Casino de Paris”, “Teatro Colon” a Buenos Aires, “Zenith” di Parigi, “Mielparque Hall” Osaka, Hiroshima City Bunka Koryu Kaikan, Festival di Jazzdi Beirut, “Womex” di Sevilla, Festival di Jazz di Oslo, Festival “Femme Funk” di Noumea, Fesival "Jazz sous les Pommiers”e molto altro.

 
LALO ZANELLI
Vive a Parigi dal 1983. Ha lavorato come pianista, compositore e arrangiatore con diversi artisti: Gotan Project (dal 2002), Minino Garay (dal 1993), François Béranger (dal 1997 al 2003), Alfredo Arias (1993 a 1996), Tryo, Patricia Kaas, Raul Paz .. E’ autore delle musiche dei film "Ma place au soleil” di Eric de Montallier e "Cherche fiancée tout frais payé" d’Aline Isserman con Bruno Salomone e Claudia Cardinale. Nel 1992 ha formato il gruppo di jazz argentino “Ombu”. Ha pubblicato due album (il primo, “Ombu” è stato selezionato come migliore album World Music nel 1997 dalla rivista “Le Monde de la Musique”) e successivamente “Memoria Colectiva”,uscito nel febbraio 2011 da Buda Music/Universal) Ha viaggiato nel mondo suonando in festival e sale importanti come Hollywood Bowl (Los Angeles), Olympia (Paris), Opera House (Sydney), Sziget Festival (Budapest), North Sea Jazz Festival (Roterdam), Opera de Viena (Viena), Barbican Center (London)