Visite: 1196

BemollAnsemble

 

BemollAnsemble è un progetto musicale realizzato da giovani studenti pugliesi, legati al corso di jazz del Conservatorio di Musica Nino Rota di Monopoli e non solo. Il lavoro e la ricerca musicale di BemollAnsemble è incentrato sulla composizione, la ricerca di linguaggi nuovi e attuali e sulla diffusione di un concetto di musica e ricerca improntato sulla condivisione, sul lavoro di laboratorio e sull'espressione della propria personalissima sensibilità.
La musica dell’Ensemble non può essere ristretta in nessun tipo di etichetta di genere, anche se i compositori del gruppo condividono la passione per il jazz e tutte le musiche di derivazione afroamericana, la ricerca si spinge sempre oltre il conosciuto, coniugando tra loro mondi sonori apparentemente lontani tra loro.

L’idea di creare un collettivo di musicisti di questo tipo nasce  nella primavera del 2011 dall’esigenza di molti artisti di unirsi e creare modi alternativi per presentare la propria arte, in modo autonomo e indipendente, per far fronte alle sempre più scarse possibilità date oggi all’arte di esprimersi. Per la maggior parte dei concerti realizzati dalla BemollAnsemble infatti il collettivo ha prodotto, organizzato e pubblicizzato autonomamente gli eventi con l’obiettivo di diffondere le proprie idee musicali ed offrirle al pubblico in modo indipendente pur godendo dell’appoggio di tutti coloro che hanno voluto sostenere in molteplici modi la musica originale.

Nell'immediato 22 Giugno del 2011 i BemollA si esibiscono per la prima volta nel Castello Angioino di Mola di Bari  (BA)e vengono accolti da un forte entusiasmo del pubblico che ne apprezza l'originalità e la spontaneità.

La performance infatti è il frutto di intesi laboratori compositivi e performativi che creano una sinergia e una forte carica espressiva che fa si che la musica arrivi al pubblico superando ogni limite di cultura e di linguaggio d'appartenenza.

Successivamente L'ensemble si esibisce nell'Agosto e nel Dicembre dello stesso anno rispettivamente a Locorotondo (BA), in Piazza Convertini e a Lecce, nel prestigioso teatro Paisiello, come vincitori del concorso per artisti emergenti pugliesi all'interno della Rassegna "Suoni a Sud", organizzata da Working Produzioni(L'orchestrina Associazione Culturale) con il patrocinio della Regione Puglia, la Provincia di Lecce e il Comune di Lecce.

Il 30 Marzo 2012 l’Ensemble si esibisce a Trani, nel Teatro Mimesis e il 21 Giugno 2012 La BemollAnsemble torna Nel Teatro Angioino di Mola per festeggiare un anno di attività.

 

 

Attualmente L'ensemble sta lavorando ad altri concerti e si sta concentrando sulla composizione collettiva attraverso incontri di laboratorio, sperimentando insieme soluzioni melodiche, armoniche e ritmiche con un approccio che si rifà sicuramente ad esperienze d'avanguardia del passato, ma quanto mai tutt'ora attuali, recuperate con gli occhi, la sensibilità e il vissuto di giovani artisti del Ventunesimo secolo.

 

 

PIANO KEYBOARD, SINTH & BASS:Carolina Bubbico
Giovanni Cristino
Michele RussoGUITARS:Pasquale Buongiovanni
Giuseppe Pascucci
Giuliano Vozella

SOPRANO & ALTO SAX

Marco BernardiVOICESDionisia Cassiano
Luisa Tucciariello
Cristiana Verardo

 
Visite: 1332

Log

Bija-at-Spezia-in-Jazz web

I Bija non hanno identità.
In realtà ne posseggono molte, ed ognuna viaggia paralela all’altra. Se dovessero esser classificati in un genere si potrebbe collocarli in un limbo posizionato fra musica etnica, jazz, blues ed un pizzico d’Africa.
Il progetto nasce come laboratorio creativo, l'unica condizione posta è stata che questo "luogo" fosse e rimanesse un'area di libertà espressiva e di serenità creativa.
E forse è anche per questo che, seppur relativamente fuori dai canoni comuni del concetto di "gruppo" (vedi la mancanza del basso o di strumento alternativo ad esso), la formazione è riuscita a trovare un sound, o meglio, un filone narrativo nuovo. E così che i loro live si basano sulla costruzione di veri e propri ambienti sonori, o meglio, umori sonori, in cui poter nuotare e in cui ad ogni spettatore “spetta” un suo spazio emotivo da riempire.
Dipingono, suonando, paesaggi ed immagini, emozioni o pensieri.

 

Gabriele di Franco: Chitarra e Loop

Francesco Pellizzari: Batteria

Marco Puzzello: Tromba e Flicorno

 

musicbija@gmail.com

 
Visite: 2046
Stampa

carolina-150x100

Carolina Bubbico, figlia d’arte, inizia gli studi musicali all’età di 3 anni. Studia pianoforte sotto la guida di Irene Scardia, pianista compositrice; approfondisce lo studio dell’armonia e del piano jazz sotto la guida di Luigi Bubbico, docente di pianoforte jazz presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce e arricchisce la sua formazione studiando ...

 

Logo ElefunkElefunk

 
Visite: 1258

gianluca-e-nicola web

Gianluca Milanese, nato a Udine nel 1973, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio "T. Schipa" di Lecce dove si e' diplomato in Flauto ('94),  Musica Jazz ('98), Musica Elettronica (2009) e dove ha conseguito con il massimo dei voti e lode il Diploma Accademico di I e II livello in  Musica Antica con il M° L. Bisanti.
Da effettivo ha partecipato ai Corsi Internazionali di Interpretazione Musicale tenuti dai maestri: M. Larrieau, R. Guiot (Cividale del Friuli), A. Persichilli (Accademia S. Cecilia), M. Conti (Accademia Musicale Pescarese) e si e' perfezionato presso l'Accademia Musicale Umbra con il M° S. Stefanelli. Ha seguito il Corso di Lettura e Interpretazione dei testi di epoca barocca con il M° N. De Bernart e i Corsi di Interpretazione Jazzistica tenuti da J. Owens, J. Surman, J. Girotto, G. Garzone, B. Pierce, T. Lama, G. Lenoci.
Nel Luglio '97 ha frequentato la Berklee Summer School at Umbria Jazz dove ha ricevuto l'"Outstanding Musicianship" Award come musicista emergente per le doti musicali messe in evidenza.
Piu' volte premiato in concorsi musicali nazionali e internazionali sia da solista (Festival Nazionale Giovani Promesse 1993, 1994; A.M.L.E. Monopoli 1994; Citta' di Taranto 1995; Agimus Brindisi 1996; Pergolesi Napoli 1996) che in formazioni da camera (Amadeus 1993; Concorso Europeo "Il Concertista" 1994; Armonium Messapiae Giovani Talenti 1995; Festival Citta' del Barocco 1996) .
Svolge attivita' concertistica sia da solista che in formazioni da camera (dal duo all'ottetto) e orchestrali (The Original Big Band; Orchestra dell'Universita' di Lecce; Sidma Jazz Orchestra).
Si e' esibito presso numerosi centri italiani per Associazioni Musicali e Culturali: C.D.M.I., Il Parnaso, S.I.E.M., Harmonium, Lions Club, Ars Nova, Harmonia, Istituzione Concertistica Salentina, Camerata Musicale Salentina, Compagnia Lirica di Roma, Teatro Politeama Greco (Lecce), Teatro Paisiello (Lecce), Teatro Maruccino (Chieti) Teatro Ristori (Cividale del Friuli), Raffeisenhaus (Terlano - BZ), Palladium (Roma), La Palma Club (Roma), Leoncavallo (Milano), Parco delle sculture (Matera), Container Club (Bologna), T.P.O. (Bologna) ed e' stato invitato a importanti manifestazioni artistiche (Festa Europea della Musica 98, Telethon 97, Artistika 99, Sconfini, Terra d'Otranto Festival, Festival New Age, TRN 2000, La Notte della Taranta Festival, Carpino Folk Festival, La Casbah, Estate Romana, Etnica Festival, Talos Festival) sia in Italia che all'estero (Germania [Berlino, Hannover], Grecia [Atene, Zante, Salonicco], Slovenia [Lubiana, Nova Gorica, Sevnica], Cina ) ottenendo sempre lusinghieri consensi di pubblico e di critica:
... particolare merito per la riuscita di quest'opera va al nobile ed etereo flauto di G. Milanese... - G. Baldi
... il flauto di G. Milanese si muove lontano da ogni definizione, impalpabile ed etereo a tratti, sanguigno e vigoroso in altri momenti... - S. Buti
... nelle volute del fantasmagorico flauto di G. Milanese... - J. Vignola
... un flauto sinuoso e protagonista... - L. Furlan
... with an aggressive wandering spirit and nice jazzy touches added by flautist G. Milanese... - "Expose'"
... sapienti e di spiccata sensibilita' sono le sfumature timbriche fornite dal flauto di G. Milanese... - L. Cursari
... un progressif ensorcelant par la flute de son faune guilleret G. Milanese - B. Vermisse
... G. Milanese braccio destro di Piero Milesi sul palco - G. Susanna
... un incandescente momento collettivo aperto dalle improvvisazioni del bravo flautista G. Milanese - L. Perini
... qui rivisitata in maniera quanto mai originale grazie all'apporto dell'ottimo flauto di G. Milanese - A. Nacci
... interesting band with great flute soloing - Sjef Oellers
... for someone "Jethro Tull of Salento" for their special blend of progressive-folk in a personal italian way with a great flute by Gianluca Milanese
Ha suonato al fianco di musicisti di chiara fama internazionale quali: Riccardo Muti, Alirio Diaz, Richard Sinclair, Phil Miller, Alex Maguire, Scott Rosenberg, Manolo Badrena, Noa, Gil Dor, Zohar Fresco, Ambrogio Sparagna, Franco Battiato, Gianna Nannini, Francesco Di Giacomo, Giovanni Lindo Ferretti, Arturo Stalteri, Giulio Capiozzo, Piero Milesi, Lucio Dalla, Peppe Servillo, Lucilla Galeazzi, Carmen Consoli, Paolo Di Sabatino, Roberto Spadoni, Bepi D'amato, Maurizio De Lazzaretti, Riccardo Tesi, Massimo Moriconi, John Arnold, Vittorio Cosma, Solis String Quartet, Maurizio Deho', Marcello Colasurdo, Nando Citarella, Enzo Avitabile, Gabin Dabire', Patrizio Trampetti, Antonello Ricci, Marcello Vento, Arnaldo Vacca, Massimo Carrano, Mario Salvi . E' inoltre l'unico flautista italiano ad aver suonato con Joe Zawinul, pianista austriaco e leader dei Weather Report.
Dal 1994 suona con gli Aria Palea con i quali ha pubblicato due CD ("Zoicekardia" 1996 e "Danze d'ansie" 1998) per la Lizard e con i quali ha vinto il "Premio Darwin" 1998 per il miglior disco dell'anno in termini di creativita', innovazione, ricerca sonora ed autenticita', il 3° Concorso "Omaggio a Demetrio Stratos" (Alberone di Cento - FE) , "Cittadella Live '98" (Ancona) e "Sonica '98" (Misterbianco - CT). Ha inoltre inciso per EMI, CNI, Mellow Record, Blond Records.
Ha registrato per emittenti radiofoniche e televisive quali: RAI 1, RAI 3, Telenorba, Radio MultiKulti (Berlino), Radio Popolare (Conegliano Veneto), Radio Rock FM (Milano), Radio K Centrale (Bologna), RadioNorba (Bari), Radio Onda Rossa (Roma), Radio Casbah (Roma), RadioRama (Lecce).
Ha pubblicato per le Edizioni Musicali NIBBIO di Milano.
Nel maggio 2001 ha eseguito il concerto per flauto e orchestra di C. Tessarini con l'Orchestra dell'Universita' di Parma e di Lecce, in occasione della giornata di studi "I diletti di Euterpe: la musica da arte liberale a bene culturale".
Ha curato la colonna sonora del documentario "L'Arneide" e la consulenza musicale del documentario "Le tabacchine" del regista Luigi Del Prete.
Nel 2004 ha scritto la colonna sonora per gli spettacoli teatrali "La luna assente" e "Il naso di Pinocchio" per la compagnia teatrale La via del sale.
Nel luglio 2004 ha vinto con Demotika Orkestar il Premio della Critica al LECCE ART FESTIVAL (RAI 1) per la sezione Musica Etnica e World.
Nel 2006 e' risultato tra i vincitori della X edizione del premio "Omaggio a Demetrio Stratos".

Nel 2010 è stato inserito nel libro "Il flauto jazz" (ed. Curci) di Stefano Benini.

Nel 2011 una sua composizione è stata inserita nella complilation "I flautisti jazz italiani" allegata alla nota rivista di settore Falaut.
Ha conseguito con il massimo dei voti e la lode la laurea in Beni Culturali - indirizzo Beni Musicali presso l'Universita' degli Studi di Lecce con una tesi di ricerca dal titolo "Il restauro informatico dei supporti audio: Cantare la voce di Demetrio Stratos".

Ha collaborato con la cattedra di "Filologia del restauro dei supporti sonori" dell'Universita' di Lecce.

Dal 2009 ricopre il ruolo di Direttore Artistico del Festival Maggio Musicale Salentino

E' titolare della cattedra di flauto traverso presso la Scuola Media ad Indirizzo Musicale di Trepuzzi.

 

 

info@gianlucamilanese.it

www.gianlucamilanese.it